ricerche di mercato
  

Consulenza aziendale dal 1988
About us
Consulenza: elezioni
Mercedes

 

Come si pronunciano BMW, Mercedes e Porsche?

 

Partiamo dalle regole di base di base per pronunciare le parole straniere, che sono tre:

  1. informarsi preventivamente, soprattutto se si deve pronunciarle in pubblico: aule, TV, radio, ecc., e grazie ad internet è molto facile e non si hanno scusanti. ATTENZIONE: molti dei siti che offrono di ascoltare la pronuncia delle parole, non operano controlli sugli inserimenti, così che sono pieni di cosiddetti "troll" (persone che imbrogliano con la finalità di fuorviare la gente, a volte solo per il gusto di farlo).
  2. Non sempre è facile arrivare alla pronuncia corretta, particolarmente se si tratta di suoni inusuali nella lingua italiana: è buona norma cercare di avvicinarsi il più possibile alla pronuncia corretta, ma solo se si è ragionevolmente consapevoli di andarci quanto meno vicino, altrimenti è meglio adoperare la pronuncia italiana (si può, visto che non esiste l'obbligo di conoscere le lingue straniere!), evitando casi estremi, come ad esempio pronunciare Porske per Porsche, che sarebbe certamente ridicolo.
  3. Non, ripetiamo NON, pronunciatele in maniera volutamente strana o confusa, come nei vecchi film di Alberto Sordi, sperando di avvicinarsi fortunosamente alla pronuncia corretta o che gli altri non se ne accorgano: è meglio una pronuncia errata ma italiana (tutto sommato scusabile) che il "famolo strano" di verdoniana memoria. L'errore, infatti, certifica che non ne conoscete l'esatta pronuncia, cosa ripetiamo più che plausible; il tentativo di "arrampicarsi sui muri" va però oltre, aggiungendo anche l'incapacità ed una certa forma di ridicolo.

BMW

 

La maggior parte degli italiani pronuncia la marca come "bi-em-vu", che non è nessuna lingua, tantomeno tedesco (be-em-vé, se mai qualcuno sentisse il bisogno della pronuncia tedesca per spacciare falsa cultura, visto che non conosce la lingua altrimenti lo saprebbe già).

 

In italiano si dovrebbe dire "bi-emme-doppia vi", perché la "w" in italiano (ricordiamo che non esiste nel nostro alfabeto) si chiama "doppia vi". Ma è una forma talmente desueta che verreste presi per marziani, quindi può oramai definirsi corretta la forma errata "bi-emme-vu".

 

Mercedes

 

Noi pronunciamo la marca come si legge in italiano, i tedeschi come "Merzedes", ma pronunciarla così sarebbe un vezzo inutile. Infatti Mercedes è un nome di donna spagnolo (pronunciato all'incirca "Mersedes") usato anche in Italia e in italiano, la cui forma corretta, ancora presente soprattutto nella pianura Padana, è Mercede.

 

Perché il nome spagnolo Mercedes per un'autovettura tedesca? Era lo pseudonimo usato dal primo corridore famoso, oltre che proprietario di una scuderia di vetture da corsa, della casa di Stoccarda (parliamo dell'inizio del secolo scorso), che era poi il nome della figlia prediletta. In breve divenne più famoso del marchio stesso (allora Daimler), e quasi immediatamente si decise di sfruttare questa notorietà facendolo diventare parte integrante del nome del marchio (attualmente Mercedes-Benz).

 

Porsche

 

Leggerlo in italiano, come detto all'inizio di questa pagina, sarebbe ridicolo oltre che errato, trattandosi tra l'altro del cognome del fondatore della casa: l'austriaco Ferdinand Porsche.

 

In tedesco si legge come noi faremmo con la scritta "Porsce", con una pronuncia decisa della "e". Pertanto leggerlo "Porsc", come fa la maggior parte degli italiani, è sbagliato, oltre che estremamente fastidioso per chi conosce il tedesco o addirittura lo è di lingua madre. Pronunciate "Porsc" solo se siete in una scenetta di una commedia all'italiana, altrimenti è fuori luogo.

 

Per anni la marca è stata chiamata "Porsc" dai più, presentatori di programmi dedicati alle automobili, commentatori sportivi e corridori compresi, un errore che però sta molto lentamente scomparendo. Considerando che queste stesse persone hanno impiegato più di trent'anni per smettere di dire circuìto invece di circùito (scusate l'accento, è per capirci) c'è da essere contenti e aspettare.


© Cercom - Tutti i diritti riservati - Link e citazioni permessi riportando sempre in chiaro la fonte: Cercom.it o Cercom.com -
Pagina letta 10055 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Ricerche quantitative
Consulenza: marketing
Software by:
  freeguppy.org   © 2004-2013   More info ...